Samy Rio: la poesia di chi sa guardare


by Francesca Marino, studentessa di Design degli Interni, Politecnico di Milano

Anche quest’anno, Domus ha invitato quattro Università a collaborare in occasione della Design week. Ringraziamo anticipatamente i venticinque giovani studenti o neolaureati che, nei prossimi giorni, animeranno il blog loves.domusweb.it.
____________________

La Logotel promuove l’esposizione ‘‘POETRY-21 words for…’’ a cura di Susanna Legrenzi e Stefano Maffei : 21 progetti come le lettere dell’alfabeto, così da comporre un vocabolario della poetica del progetto. Sono stati scelti progetti internazionali che avessero un certo grado di lirismo, emozione e provocazione. Un esempio è “Bamboo” di Samy Rio: la sala si presenta con una parete ricoperta di oggetti d’uso comune ottenuti tramite lavorazioni quali tornitura o taglio laser del bambù. Il risultato è gradevole esteticamente e, contemporaneamente, è problema e soluzione: mette in discussione l’utilizzo altrimenti inappellabile di materiali, quali metalli e polimeri, mostrandoci un semplice phon di bambù e dimostra come sia pensabile anche una loro produzione che non resti relegata all’ambito della manualità artigiana. Altri progetti interessanti sono: Happaratus, un guanto che permette di lavorare direttamente il legno con le mani; Quirkbot, una specie di Meccano 2.0; e, infine, Minuted di Gijs van Bon, una macchina che stampa poesie sulla sabbia, con la quale si raggiunge l’apice poetico. Dopo l’alfabeto in fondo alla sala si trova un grande tavolo pieno di riviste, libri e vecchi giornali da cui scegliere e strappare una pagina. Accanto, un altro tavolo con stampi, colori e pennarelli. Il visitatore è invitato con un processo, già utilizzato da Emilio Isgrò, ad intervenire sulla pagina cancellando o evidenziando parole. I visitatori possono sperimentare in prima persona il messaggio di questa mostra: la progettazione è ricerca, scelta e messa in evidenza di quello che si vuole mostrare nella realtà. Un invito, in un tempo in cui a molti può sembrare che non ci sia più niente da ‘‘inventare’’, a guardarsi meglio intorno e dentro alla ricerca della Poesia.

‘‘POETRY-21 words for…’’
Ventura Lambrate – Milano Design Week 2016
Logotel, via privata Giovanni Ventura 15, Milano
12 – 17 Aprile, entrata libera

lovesdomus-domusweb-bamboo-Samy-Rio-4
Immagine 4 di 6

Libri, giornali e riviste da cui i visitatori possono strappare pagine per le loro sperimentazioni