Alvaro Siza a Berlino dopo aver parlato con gli abitanti del Bonjour Tristesse 
© Nicolò Galeazzi
 
Alvaro Siza a Berlino dopo aver parlato con gli abitanti del Bonjour Tristesse © Nicolò Galeazzi

Álvaro Siza: Fragmentos da viagem #1


by Nicolò Galeazzi

In occasione della quindicesima Biennale di Architettura, il padiglione del Portogallo “Neighbourhood, where Alvaro meets Aldo”, curato dagli architetti Roberto Cremascoli e Nuno Grande, sarà dedicato al lavoro svolto dal maestro portoghese Álvaro Siza nel campo del social housing in Europa. In una serie di viaggi tra Porto, Berlino, L’Aia e la Giudecca, il maestro ha incontrato gli abitanti di alcune sue architetture realizzate in passato e si è confrontato con loro riguardo a come si vive al loro interno.
Durante i viaggi, mi sono occupato di documentare visivamente, tramite fotografie e video, gli incontri del maestro. Sono molte le famiglie che hanno accolto Alvaro Siza e tutta l’equipe coinvolta nel progetto mettendo a disposizione, non solo il loro tempo, ma anche le loro case. Quello che verrà esposto alla 15. Mostra Internazionale di Architettura renderà necessariamente conto soltanto di una parte di questa esperienza.
Credo infatti che, nonostante la forza di alcune immagini, non sempre la fotografia e i video bastino a rendere fino in fondo la ricchezza di una simile esperienza. Così, da una chiacchierata con la redazione di Loves Domus, è nata l’idea di sviluppare questo progetto che, articolato come un diario, accompagnerà i lettori fino all’inaugurazione della Biennale di Venezia, prevista per il 28 maggio. Attraverso questo “diario di viaggio”, cercherò di documentare, di settimana in settimana, l’enorme lavoro svolto dal team del Padiglione del Portogallo. Fragmentos da viagem cercherà di esprimere, attraverso foto, immagini e aneddoti, la storia che si cela dietro alle fasi preparatorie del padiglione portoghese raccontando i retroscena, gli incontri e i momenti di questo viaggio itinerante per l’Europa in compagnia del maestro Álvaro Siza.

Il padiglione del Portogallo sarà aperto al pubblico a partire da mercoledì 25 maggio.

Foto e testo di Nicolò Galeazzi
Where Alvaro meets Aldo su Facebook
Nicolò Galeazzi _ Facebook _ Instagram
Roberto Cremascoli _ Facebook _ Instagram