80 anni di Illetta


by illycaffè

La macchina per caffè Illetta rappresenta una delle otto innovazioni radicali che hanno rivoluzionato il modo di fare, pensare e gustare il caffè nel secolo scorso.
Ideata da Francesco Illy nel 1935, fondatore di illycaffè, la “Illetta” è la progenitrice delle attuali macchine professionali per caffè espresso. L’illetta è stata la prima macchina con dosatura automatica dell’acqua e proponeva al mercato una fondamentale innovazione: la fonte di pressione dell’acqua separata da quella di calore.
Mentre infatti nelle macchine d’epoca la pressione usata era quella del vapore prodotto dall’acqua riscaldata ( quindi per avere più pressione si doveva avere anche più calore, che “bruciava” il caffè), la “Illetta” utilizzava come fonte l’aria compressa.
Illetta sostituiva in parte la pressione data dall’acqua con quella dell’aria compressa e, sfruttando una pompa esterna per creare la pressione, poteva utilizzare acqua a 93-94° C producendo così un caffè cremoso e non bruciato. Una macchina certamente complessa, costosa e dall’utilizzo non immediato, Illetta proponeva per la prima volta un espresso non molto diverso da quello attuale.
Un aneddoto importante sull’Illetta risale alla sua ristrutturazione fatta per l’Expo. In base al brevetto, si stimava che l’Illetta fosse la prima macchina che producesse crema, fino all’anno scorso si riteneva che questa fosse una sorta di “leggenda metropolitana”, ma dopo che è stata rimessa in funzione durante l’Expo, si è verificato che la macchina è effettivamente in grado di produrre un espresso con crema, dimostrando quanto fosse una macchina rivoluzionaria.

illetta 1935
Immagine 1 di 7

illetta 1935 _ © Illycaffè